Civile

«Reato di clandestinità inutile e dannoso»

di Donatella Stasio

Depenalizzare il reato di immigrazione clandestina, perché si è rivelato «inutile, inefficace e per alcuni profili dannoso», mentre una sanzione amministrativa, fino al provvedimento di espulsione, «darebbe risultati concreti». Riformare la prescrizione, sterilizzandola, se non con il rinvio a giudizio, almeno dopo la sentenza di condanna in primo grado. Abolire le commissioni tributarie e trasferirne la competenza a sezioni specializzate di Tribunali e Corti d’appello, per evitare che la Cassazione sia l’unico giudice con cui le parti si confrontano. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?