Civile

Non va pagato il debito verso il Casinò se la struttura ha concesso prestiti al giocatore

di Mario Finocchiaro

In una fattispecie in cui deve trovare applicazione la legislazione francese se è vero che il cliente di un casinò la cui attività è autorizzata dalla legge e regolamentata dai pubblici poteri non può avvalersi del disposto dell'articolo 1965 del code civil per paralizzare l'azione di pagamento proposta nei suoi confronti dalla casa da gioco, tale affermazione di principio non si attaglia al caso in cui il debito in questione si riferisca a mutui concessi dal casinò per alimentare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?