Civile

Il “nesso” con l'attività professionale fa scattare l'obbligo contributivo

di Francesco Machina Grifeo

Nozione ampia per la qualificazione come redditi professionali dei proventi delle attività dei professionisti. Al fine di stabilire se i redditi prodotti siano assoggettabili alla contribuzione alla Cassa previdenziale di categoria, non deve infatti guardarsi soltanto all'espletamento delle prestazioni tipiche, ossia quelle attività riservate agli iscritti negli appositi albi, ma «deve considerarsi anche l'esercizio di attività che, pur non professionalmente tipiche, presentino, tuttavia un “nesso” con l'attività professionale strettamente intesa, in quanto richiedono le stesse competenze tecniche di cui ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?