Civile

La società non si può simulare

di Angelo Busani

Non è possibile sostenere che una società di capitali simula, in effetti, una comunione di mero godimento, ad esempio per pretendere che le decisioni inerenti i beni appartenenti alla società siano adottate secondo le regole della comunione ordinaria (e, quindi, ad esempio, con l’unanimità dei comunisti per gli atti alienativi dei beni “comuni”) anziché con le regole maggioritarie che siano contenute nello statuto sociale (oppure, per effetto di una decisione degli amministratori della società e non dei suoi ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?