Civile

No al frazionemento del credito

di Antonino Porracciolo

Il creditore non può frazionare in via giudiziale le richieste di pagamento derivanti da un unico rapporto. Il giudice deve dichiarare improponibile l’istanza di condanna al versamento delle somme che potevano essere domandate insieme agli importi già richiesti. Lo afferma il Tribunale di Perugia (giudice Ilenia Miccichè) in una sentenza dello scorso 27 novembre. Nel 2007 una Srl aveva ottenuto un decreto, con cui si ingiungeva a una donna il pagamento di 23mila euro quale residuo di una maggior ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?