Tributario

Niente revocazione se il giudice omette di valutare un fatto

di Laura Ambrosi

L’omessa valutazione di un fatto da parte del giudice non può essere censurata attraverso ricorso per revocazione, ma con gli ordinari mezzi di impugnazione. A precisarlo è l’ordinanza 1/2016 della Cassazione. Le Entrate hanno impugnato per revocazione una sentenza emessa dalla Ctr poiché, secondo la tesi erariale, il collegio non aveva dichiarato l’inammissibilità dell’appello del contribuente nonostante avesse omesso il deposito dell’atto presso la segreteria della Ctp. Prima delle modifiche intervenute con il Dlgs 175/2014, l’appello andava depositato, a ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?