Civile

Risarcita la “scivolata” sul chicco d'uva caduto dal banco del supermercato

di Antonino Porracciolo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'obbligo di risarcire i danni provocati dalla cosa in custodia viene meno solo in presenza del caso fortuito, che va inteso come situazione imprevedibile e inevitabile esterna alla cosa custodita. Lo ribadisce il Tribunale di Perugia (giudice Ilenia Miccichè) in una sentenza dello scorso 27 novembre. Nell'ottobre 2010 l'attore era scivolato all'interno di un supermercato, vicino l'area di esposizione della frutta; aveva poi chiesto il risarcimento del danno, sostenendo di esser caduto a causa di acqua non segnalata. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?