Civile

Uno schiaffo alla moglie è riprovevole ma non giustifica l’addebito della separazione

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La circostanza – pacifica – che almeno in una occasione il marito abbia dato uno schiaffo alla moglie integra sicuramente un comportamento riprovevole, che costituisce violazione degli obblighi matrimoniali, ma non giustifica la pronunzia dell'addebito della separazione al marito, qualora manchino indicazioni specifiche sul rapporto tra tale comportamento e la intollerabilità della convivenza. Lo ha stabilito la Suprema corta con l’ordinanza n. 24473 depositata lo scorso 2 dicembre. L’addebito di colpa - Nella stessa ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?