Civile

Disconoscimento, domanda esplicita per conservare il cognome paterno

Francesco Machina Grifeo

In caso di accoglimento della domanda di disconoscimento della paternità, il figlio disconosciuto può conservare il cognome del padre se esso è ormai divenuto parte integrante dell'«identità personale». Per far ciò però occorre una esplicita domanda, in assenza della quale egli assume automaticamente il cognome della madre. Lo ha stabilito la Corte d'Appello di L'Aquila, con la sentenza 15 giugno 2015 n. 771 , rigettando il ricorso di una mamma e del figlio. Secondo i ricorrente invece nello stabilire ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?