Civile

Assegnazione posti auto nel condominio: non determina divisioni e può essere richiesta dal giudice

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'assegnazione dei posti auto nel cortile comune costituisce manifestazione del potere di regolamentazione dell'uso della cosa comune, consentito alla assemblea del condominio. Tale regolamentazione, con relativa assegnazione di singoli posti auto ai vari condomini non determina la divisione del bene comune o la nascita di una nuova figura di diritto reale, limitandosi a renderne più ordinato e razionale l'uso paritario della cosa comune. In mancanza di accordo tra i condomini o di delibera assembleare (o, addirittura, come nella specie, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?