Civile

Vale sempre la legge del Paese del sinistro

di Marina Castellaneta

Alle azioni di risarcimento danni avviate a seguito di un incidente stradale va applicata la legge del luogo in cui il danno primario si verifica. Poco importa se i familiari, residenti in un altro Stato Ue, subiscono conseguenze indirette nel proprio Paese. Di conseguenza, il giudice italiano, adito dai parenti di una cittadina straniera vittima di un incidente in Italia, deve applicare la legge italiana. Lo ha stabilito la Corte di giustizia dell’Unione europea con la sentenza di ieri ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?