Civile

Strade da recintare solo se c’è pericolo

di Antonino Porracciolo

L’ente proprietario di una strada non risponde dei sinistri dovuti ad animali, a meno che le caratteristiche dei luoghi gli impongano particolari cautele. Ciò emerge da una sentenza del Tribunale di Perugia (giudice Ilenia Miccichè) del 6 ottobre nella causa promossa da un uomo, che ha chiesto (in base all’articolo 2043 del Codice civile) alla Regione il risarcimento danni per l’impatto del proprio autoveicolo con un cinghiale selvatico su una strada regionale. La Regione ha sostenuto che ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?