Civile

Per i curatori previsti strumenti più efficaci e poteri più ampi

di Claudio Ceradini e Gian Paolo Ranocchi

Nel disegno della Commissione Rordorf il fallimento lascia spazio alla liquidazione giudiziale e il concordato preventivo cambia volto. Dopo l’intervento recente del Dl 83/2015 (legge 132/2015), che ha, tra l’altro, imposto maggiore dinamismo ai curatori introducendo all’articolo 104-ter, Rd 267/1942 perentori termini di predisposizione ed esecuzione del piano di liquidazione, il progetto di riforma annuncia ora ulteriori e significative misure. È previsto un apposito albo presso il ministero della Giustizia, che preveda requisiti di professionalità, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?