Civile

Sempre sanzionabili le comunicazioni tardive alla Consob

di Alessandro Galimberti

La comunicazione tardiva alla Consob di una variazione di partecipazione azionaria è sanzionabile in via amministrativa pur nell’assenza - ratione temporis - di una specifica norma. L’ammontare della sanzione, inoltre, risponde al criterio temporale, non potendo beneficiare in ambito amministrativo della (eventuale) legge successiva più favorevole. La Seconda sezione civile della Cassazione (sentenza 23912/15 ) mette i paletti ai poteri di intervento del tribunale ordinario sui provvedimenti adottati dall’organismo di vigilanza delle società quotate, cassando una decisione ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?