Civile

Infiltrazioni: venditore, appaltatore ed esecutore responsabili in solido

Francesco Machina Grifeo

Catena lunga per i vizi dell'immobile venduto. L'azione di responsabilità per rovina e difetti di cose immobili, prevista dall'articolo 1669 c.c. , può, infatti, essere esercitata dall'acquirente nei confronti del venditore, dell'appaltatore ed anche della ditta esecutrice che materialmente ha fatto i lavori. Lo ha stabilito il Tribunale di Milano, sentenza 1° giugno 2015 n. 6791 , condannando in solido tre società al risarcimento di 5.600 euro per danni da infiltrazioni in due sottotetti. Richiamandosi ad una sentenza di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?