Civile

Bimbi di coppie separate, l'eccessivo frazionamento della permanenza non fa bene al bimbo

di Antonino Porracciolo

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

È contrario all'interesse del figlio ancora in tenera età l'eccessivo frazionamento della sua permanenza nelle case dei genitori non conviventi. Lo sostiene il Tribunale di Perugia (presidente Criscuolo, relatore Miccichè) in un'ordinanza depositata lo scorso 6 luglio. La ricorrente, madre di un bambino di sei anni avuto con l'ex compagno, si è rivolta al Tribunale per ottenere che il figlio viva prevalentemente con lei. A sostegno dell'istanza, la donna ha esposto una serie di episodi ritenuti sintomatici ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?