Civile

Il giudice non modifica la sanzione disciplinare

di Giampiero Falasca

In caso di impugnazione del provvedimento disciplinare, il giudice può convalidare oppure annullare la sanzione comminata dal datore di lavoro, ma non ha il potere di modificare l’entità della pena applicata, riproporzionandola in ragione del proprio convincimento. La Corte di cassazione (sentenza 22150/2015, pubblicata ieri) prende posizione sulla questione, ancora non pacifica a livello giurisprudenziale, dei poteri entro i quali il giudice del lavoro può sindacare la validità di un provvedimento disciplinare. La vicenda riguarda un dipendente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?