Civile

Automobilista da risarcire per l'impatto con la segnaletica mal posta

Francesco Machina Grifeo

L'impatto con la segnaletica indicante “lavori in corso” non posizionata correttamente dà diritto al risarcimento del danno subito dall'automobilista. E se il contratto di appalto prevede che la manutenzione delle opere sia riservata alla imprese esecutrice, è quest'ultima che dovrà tenere indenne il guidatore e non dunque l'Anas. Lo ha stabilito il Giudice di pace di Campobasso con la Sentenza 21 maggio 2015 n. 284 accogliendo la domanda del ricorrente. I fatti - Come accertato grazie anche alla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?