Civile

Nelle locazioni il contratto verbale non è registrabile

di Andrea A. Moramarco

Il contratto di locazione “verbale” è nullo, perché privo di un requisito essenziale previsto dalla legge. Perciò non può essere sanato dal conduttore con la registrazione all’agenzia delle Entrate. Tale possibilità, prevista dalla normativa contro l’evasione fiscale nell’ambito della cedolare secca, può sussistere solo se vi sia un valido contratto tra le parti. Nel caso di specie, il giudice ha accertato la detenzione sine titulo dell’immobile ad opera del conduttore e lo ha condannato all’immediato rilascio. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?