Civile

Fecondazione eterologa blindata, anche i terzi non possono impugnare il riconoscimento

di Giuseppe Buffone

Stop alle azioni di disconoscimento di figli nati grazie alla fecondazione eterologa anche quando la richiesta viene da terzi. Con una sentenza molto innovativa la Corte d’appello di Milano ha ribaltato la pronuncia di primo grado negando l’ammissibilità dell’impugnazione, per difetto di veridicità, del riconoscimento di due figli generati con le tecniche di procreazione medicalmente assistita (Pma). L’articolo 9 della legge 40/2004 vieta l’impugnazione del riconoscimento ex articolo 263 del Codice civile solo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?