Civile

Nel cambio di destinazione da soffitta ad abitazione non basta la Dia

di Francesco Clemente

L’ordinanza di demolizione è legittima se per lavori che prevedono un cambio di destinazione d’uso tra due categorie edilizie diverse manca il «permesso di costruire» rilasciato dalla Pa. L’ha chiarito il Tar del Lazio nella sentenza 11216/2015, depositata dalla sezione prima-quater l’11 settembre, bocciando il ricorso di un privato che chiedeva di annullare l’ordine di demolizione disposto da un Comune per i lavori di ristrutturazione e «risanamento conservativo» di una soffitta di inizio 900 ormai pericolante. Secondo il ricorrente, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?