Professione

Avvocati, liquidazione degli onorari non censurabile in appello

Francesco Machina Grifeo

Contro la sentenza che confermi il compenso stabilito con decreto ingiuntivo per le attività svolte da un legale non si può proporre appello. Il provvedimento, infatti, anche se redatto nella forma della sentenza, ha sempre «carattere sostanziale di ordinanza», per cui l'unica forma di gravame ammissibile rimane il ricorso per Cassazione. Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Palermo con la sentenza del 17 aprile 2015 n. 577 . Il caso - Un Consorzio per il Disinquinamento ed ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?