Civile

Se la truffa ha ad oggetto un contratto nullo la restituzione è immediata

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il contratto concluso per effetto di truffa di uno dei contraenti in danno dell'altro non è radicalmente nullo, ma solo annullabile, in quanto il dolo costitutivo del delitto di truffa, di cui all'articolo 640 del codice penale , corrisponde al dolo inteso quale vizio della volontà, previsto dall'articolo 1439 del codice civile . Entrambi consistono in artifici e raggiri adoperati dall'agente e diretti ad indurre in errore l'altra parte allo scopo di ottenere l'ingiusto profitto mediante il trasferimento della ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?