Professione

Avvocati, no alla responsabilità professionale se manca il danno

Francesco Machina Grifeo

Rischia grosso il cliente che dopo aver receduto dal contratto con il proprio legale lo chiami in giudizio per presunte responsabilità professionali senza però fornire la prova di un danno causalmente collegato all'inadempimento del professionista. Lo ha stabilito il Tribunale di Milano, sentenza 15 aprile 2015 n. 4699 , rigettando la domanda di una cliente e condannandola a pagare gli arretrati non versati e le spese legali. Il mandato era stato conferito al professionista in una controversia con l'ex ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?