Civile

L’omologa «ripulisce» l’iscrizione

di Giuseppe Acciaro e Alessandro Danovi

Durante la fase di esecuzione il complesso di informazioni disponibili ai terzi rende superfluo il richiamo relativo alla pendenza della procedura di concordato preventivo all’interno del registro delle imprese. La società può quindi chiedere al tribunale l’emissione di un provvedimento che dia atto della chiusura della procedura. È la conclusione a cui è pervenuto il Tribunale di Padova nel provvedimento del 16 luglio 2015 (presidente e relatore: Maiolino), chiamato ad esprimersi su un’istanza con cui una società di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?