Civile

Le spese di ristrutturazione della casa vanno restituite all'ex se termina la convivenza

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

In tema di convivenza more uxorio, le attribuzioni patrimoniali disposte da uno dei conviventi in favore dell'altro, effettuate nel corso del rapporto, configurano l'adempimento di una obbligazione naturale non ripetibile. Tuttavia, se tali attribuzioni travalicano i limiti della proporzionalità e adeguatezza è possibile per il convivente ottenere la ripetizione degli importi pagati attraverso l'azione di indebito arricchimento, ai sensi dell'articolo 2041 del codice civile . Questo è quanto affermato dal Tribunale di Treviso con la sentenza 258/2015 . ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?