Civile

I pregressi rapporti di amicizia sono un presupposto per sedersi al tavolo della mediazione

di Marco Marinaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

I pregressi rapporti di amicizia tra le parti costituiscono un importante presupposto perché le stesse possano utilmente sedersi al tavolo della mediazione unitamente al funzionario della compagnia di assicurazioni che garantisce il convenuto. Per cui il giudice può disporre la mediazione avvertendo le parti che la stessa dovrà essere effettivamente svolta con la presenza di tutte le parti personalmente, assistite dai rispettivi difensori, non limitandosi all'incontro informativo iniziale. Con l'ordinanza del 7 maggio 2015 anche il Tribunale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?