Civile

Computabilità dei rinvii d'udienza ai fini del termine ragionevole del processo

a cura della Redazione Lex 24

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Processo equo - Rinvii d'udienza richiesti da una parte o non opposti - Computabilità - Distinzione tra tempi addebitabili allo Stato e tempi addebitabili a strategia dilatoria della parte - Necessità - Frequenza e ragioni delle istanze di differimento - Incidenza ai fini della misura dell'indennizzo. Ai fini dell'accertamento del termine ragionevole del processo, a fronte di una cospicua serie di differimenti chiesti da una parte e disposti dal giudice istruttore, si deve distinguere tra tempi addebitabili alle ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?