Civile

Il termine perentorio fissato dal giudice decorre dalla sua comunicazione

Francesco Machina Grifeo

Nel giudizio di opposizione agli atti esecutivi, la decorrenza del termine di decadenza per la proposizione del giudizio di merito (fissato dal giudice dell'esecuzione all'esito dell'espletamento della fase camerale del procedimento), decorre dalla data della comunicazione del provvedimento e non da quella del suo deposito. Lo ha stabilito la Corte di cassazione con la sentenza 17306/2015 . Il caso - Il Tribunale di Roma, in un vicenda relativa ad un progetto di distribuzione di somme ricavate da una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?