Civile

Per il ristoro del danno patrimoniale va valutato il bene al momento della liquidazione

di Mario Piselli

A norma degli articoli 1223 e 2056 del Cc il risarcimento del danno deve essere tale da coprire per intero il pregiudizio economico subito dal danneggiato a seguito dell'illecito altrui. Trattandosi di danno derivante dalla perdita di un determinato bene, non si può considerare a priori che il pregiudizio economico sia coperto per intero da una somma pari al valore del bene medesimo in un certo momento, integrato dalla svalutazione monetaria sopravvenuta sino alla liquidazione finale, per la inidoneità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?