Civile

Servitù illecite: no alla canna fumaria sul confine

di Patrizia Maciocchi

Va rimossa la canna fumaria installata sulla facciata del cortile di un palazzo di pregio. La Cassazione (sentenza 17072 del 24 agosto 2015) accoglie il ricorso dei proprietari di un appartamento che chiedevano il ripristino del luogo, ricordano che il regolamento condominiale prevedeva la presenza degli impianti all’interno degli appartamenti e non sul muro di confine, dove la canna toglieva loro luce e visibilità, oltre a instaurare nei loro confronti una servitù di stillicidio di acque sporche dovuta ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?