Civile

Scatta la ristrutturazione se l’indebitamento è alto

di Angelo Busani

L’impresa che abbia debiti verso intermediari finanziari in misura non inferiore alla metà del suo indebitamento complessivo può dar corso al nuovo accordo di ristrutturazione con intermediari finanziari, disciplinato dall’articolo 182-septies della legge fallimentare, introdotto dal decreto fallimenti. L’accordo costituisce una variante dell’accordo di ristrutturazione di cui all’articolo 182-bis della legge fallimentare, da cui si differenzia per il presupposto applicativo, vale a dire per il fatto che l’impresa abbia, appunto, un prevalente indebitamento verso le banche. La ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?