Civile

Dirigente risarcibile per mobbing anche se ha già lasciato l’azienda

di Alberto Testi

Pochi giorni dopo aver negato la risarcibilità del danno alla professionalità in un caso di mobbing (sentenza 16690/15, commentata sul Sole 24 Ore dello scorso 13 agosto), con la pronuncia 16896/15 la Cassazione conferma invece il risarcimento riconosciuto ad un lavoratore in relazione al demansionamento subìto. Per quanto si dirà, la contraddittorietà tra le due sentenze è solo apparente. Nella fattispecie esaminata, un dirigente rassegnava le dimissioni per giusta causa in conseguenza del demansionamento di cui era stato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?