Civile

Assegno divorzile da revocare se l'ex coniuge convive stabilmente con un nuovo partner

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il diritto al riconoscimento dell'assegno divorzile non viene meno tout court in presenza di una nuova convivenza more uxorio del coniuge beneficiario dell'assegno, bensì solo se tale convivenza presenti i caratteri della stabilità, continuità e regolarità, tanto da assumere le caratteristiche della famiglia di fatto. Lo ha ribadito la Corte d'appello di Palermo nella sentenza 290/2015 , revocando l'assegno divorzile disposto invece dai giudici di primo grado. Il caso - L'attenzione dei giudici è posta sulle statuizioni ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?