Civile

Il termine di risarcimento per vizi occulti scatta solo se chi compra ne prende atto

Giampaolo Piagnerelli

Condanna per l'Inpdap (poi Inps) a mettere a norma le canne fumarie di un proprio immobile venduto a privati. Questo il verdetto della Corte d'appello di Milano con la sentenza n. 552/2015 . I giudici milanesi hanno così riconosciuto il diritto dei condomini a vedersi risarcire le somme spese per mettere in regola le canne fumarie ma al tempo stesso hanno fornito ulteriori delucidazioni in materia. E' stata, ad esempio, respinta la richiesta dei condomini di un ulteriore risarcimento ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?