Civile

Credito salvo se in «buona fede»

di Alessandro Galimberti

L’opponibilità del credito del terzo alla confisca/misura di prevenzione ha natura civilistica, anche se innestata in un procedimento penale, e quindi spetta alla parte dimostrare la propria «buona fede». La Prima penale della Cassazione (sentenza 34106/15 , depositata ieri) torna su un tema sempre molto attuale - basti considerare l’ingentissimo patrimonio ormai gestito dall’Agenzia dei beni sequestrati e confiscati, e il relativo contenzioso- per ribadire l’onere che incombe sulla banca per evitare la “nazionalizzazione” del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?