Civile

La Pa che ignora la mediazione rischia il danno erariale

di Marco Marinaro

La pubblica amministrazione che scelga di tenere una condotta «agnostica, immotivatamente anodina e deresponsabilizzata» rispetto ad una proposta conciliativa del giudice o all’invio in mediazione espone potenzialmente la stessa a danno erariale. Perviene a queste conclusioni il Tribunale di Roma (estensore Moriconi) con un’ordinanza del 22 giugno 2015 riprendendo e rafforzando un orientamento espresso in controversie analoghe. L’obiettivo è evitare che le Pa ignorino gli strumenti conciliativi sia giudiziali sia stragiudiziali, sul presupposto che soltanto con una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?