Civile

Per l’accordo in mediazione niente omologa se è astratto

di Marco Marinaro

Il ricorso per l’omologazione finalizzato all’esecutività dell’accordo stipulato in mediazione deve essere rigettato se il presidente del tribunale non può effettuare il previsto controllo di conformità alle norme imperative e all’ordine pubblico. Questo se né dall’accordo né dagli altri atti della procedura conciliativa si può evincere il titolo sottostante alla pretesa creditoria. Il Tribunale di Firenze con il decreto presidenziale del 2 luglio scorso (estensore Breggia) torna sui temi della mediazione e chiarisce come l’accordo conciliativo e ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?