Civile

Spese di giustizia, sull'errore decide il tribunale ordinario

Francesco Machina Grifeo

Scatta la competenza del giudice ordinario per la contestazione dell'errore nella quantificazione delle spese di giustizia relative ad un procedimento penale. Lo ha stabilito la III Sezione del Tribunale di Milano, sentenza 21 gennaio 2015 n. 2154 , rifacendosi ad un precedente della Cassazione a Sezioni unite (n. 491/2011) e chiarendo che «non rileva a tal fine l'attribuibilità alla statuizione di detta condanna della natura di sanzione economica accessoria alla pena». Il caso - La vicenda parte da ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?