Civile

Divorzio, se un genitore si trasferisce non perde l’idoneità a essere collocatario dei figli minori

di Mario Finocchiaro

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

A fronte delle scelte insindacabili sul luogo ove fissare la propria residenza compiute dai coniugi separati, questi non perdono – per il solo fatto che intendono trasferire la propria residenza lontano da quella dell'altro coniuge – la idoneità a essere collocatari dei figli minori. Il giudice, peraltro, in una tale evenienza ha il dovere di valutare se sia più funzionale al preminente interesse della prole il collocamento presso l'uno o l'altro dei genitori, per quanto ciò incida negativamente sulla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?