Civile

Paga la banca che «dribbla» l’ordine del giudice tutelare

di Selene Pascasi

Va condannata la banca che abbia gestito i capitali di un minore in maniera difforme alle disposizioni del giudice tutelare. E se l’investimento sbagliato, concluso dal genitore nella qualità di tutore del figlio, ne ha pregiudicato il patrimonio, sarà l’istituto di credito a dover corrispondere le somme perse. Lo precisa il Tribunale di Cassino, giudice Eramo, con la sentenza 792/15 . Apre il caso la decisione dei genitori di una bimba (tra l’altro malata in conseguenza di colpa medica ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?