Civile

Immobili comunali: solo l'erede che subentra nella locazione può fare l'opzione d'acquisto

di Paola Rossi

La Corte di cassazione con la sentenza depositata ieri n. 12916/15 ha confermato l'esclusione dell'erede non convivente - dal diritto a esercitare l'opzione di acquisto «agevolato» dell'immobile popolare. Non scatta, infatti, la successione nel contratto di locazione per gli eredi che non siano in stabile convivenza col dante causa. E a nulla valgono gli adempimenti successivi all'evento, come il trasferimento nella residenza locata, perché si costituisca a posteriori il diritto al subentro che è invece un effetto giuridico ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?