Civile

Avvocati, filiazione e atti persecutori: le ultime sentenze della Cassazione

di Giampaolo Piagnerelli

Deposito del 18 giugno ricco di sentenze. Tra i temi affrontati il danno causato a terzi da un proprio prodotto. Il figlio nato fuori dal matrimonio prende il cognome della madre a cui si può aggiungere quello del padre che riconosce il piccolo. L'avvocato che decede nel corso del giudizio devolve il compenso al figlio legale che continua il contenzioso. Condanna,infine, per atti persecutori a carico del soggetto che apostrofi come "scimmia" un condomino di colore

...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?