Civile

Fallimento: classi di creditori omogenee per voti uniformi

di Giuseppe Acciaro

Nel concordato preventivo con previsione di classi, il sindacato del tribunale deve rilevare le disomogeneità funzionali all’espressione del diritto di voto, ovvero che portano un soggetto a esprimersi in senso difforme per tutelare un proprio singolare interesse diverso da quello degli altri appartenenti alla stessa classe. Il principio è stato affermato dalla corte d’Appello di Roma nella pronuncia del 1° dicembre 2014 , che ha deciso sulle eccezioni contro una sentenza dichiarativa di fallimento, emessa dal Tribunale in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?