Civile

Serve l’onere della prova ai fini della validità della notifica fatta in un Comune diverso

di Mario Piselli

Ai fini della validità della notifica fatta in un Comune diverso da quello di residenza, il notificante ha l'onere di provare di aver preventivamente compiuto le opportune ricerche, presso gli uffici anagrafici o in altre direzioni, quale il luogo di lavoro, in cui reperire le informazioni utili, volte ad accertare il comune di residenza del notificando, e di non esservi riuscito senza colpa alcuna, a onta delle adeguate indagini esperite, dovendo ritenersi, in difetto di tale prova, che la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?