Civile

Auto sostitutiva a quella acquistata solo per vizio reale

di Andrea M. Moramarco

Chi acquista un’automobile nuova non può pretendere di ottenere la riduzione del prezzo pagato alla concessionaria e neanche può rivendicare la sostituzione del veicolo accampando come giustificazione l’esistenza di una diffusione mediatica dei difetti riferibili all'autovettura acquistata. I vizi dell’automobile, infatti, devono essere reali e il suo malfunzionamento, dopo gli interventi eseguiti in garanzia, deve essere provato. Prove che, nel caso esaminato, erano mancate, mentre era probabile che l’azione legale fosse stata ispirata da notizie diffuse ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?