Civile

Botte al controllore, è resistenza

di Andrea A. Moramarco

Chi viene trovato sui mezzi di trasporto pubblici senza biglietto commette il reato di resistenza a pubblico ufficiale, qualora ponga in essere un comportamento violento nei confronti del controllore. Quest’ultimo è, infatti, un pubblico ufficiale, munito di poteri autoritativi e certificativi, che svolge una funzione amministrativa. Nel caso in concreto questione, il viaggiatore aveva esibito un abbonamento intestato ad altra persona e, dopo essersi rifiutato di esibire il proprio documento d’identità, aveva stretto con forza il polso del controllore ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?