Civile

Pioggia e manovra incauta salvano il Comune dalla responsabilità del sinistro

di Daniela Casciola

L'inversione di marcia non consentita, sotto una pioggia fitta che impediva la normale visibilità, fa venir meno la responsabilità dell'ente locale per l'omessa azione di custodia della strada. Così la Cassazione, con la sentenza n. 9449, depositata ieri, ha rigettato il ricorso di un automobilista che chiedeva il risarcimento dei danni materiali causati da insidia stradale. Il principio stabilito - L'incauto e negligente comportamento del conducente e le condizioni metereologiche avverse fanno superare la presunzione di responsabilità ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?