Civile

Annullato il patto quota lite mascherato con la riconoscenza per aver agito rapidamente

Giampaolo Piagnerelli

L'avvocato non può mascherare e motivare il patto quota lite raggiunto con il cliente come riconoscenza per essersi mosso con estrema celerità nei confronti dell'assicurazione e aver siglato una quietanza decisamente ricca e vantaggiosa per il proprio assistito. Lo chiarisce la Cassazione con la sentenza n. 8304/15 . I fatti - Alla base della vicenda due soggetti avevano incaricato un legale di rivolgersi all'assicurazione per farsi corrispondere quanto dovuto. Tra l'avvocato e i clienti era intercorsa ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?