Civile

Contratti, clausola penale senza bisogno di una "specifica approvazione"

Francesco Machina Grifeo

In un rapporto contrattuale non serve la doppia firma per l'approvazione delle clausole penali in quanto non hanno natura vessatoria. Lo ha stabilito il Tribunale di Padova, con la sentenza 29 gennaio 2015 n. 274 , giudicando su di una controversia tra un cliente ed uno spedizioniere. La vicenda - In particolare, il committente lamentava una serie di ritardi nella consegne ed il fatto di aver dovuto far fronte a proprie spese all'acquisto di cinghie e crick per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?